logo-metodo-astafacile-avvlello1

Come procurarsi il capitale necessario per fare le aste immobiliari…

Ma Veramente pensi che SENZA SOLDI o con POCHI SOLDI non puoi Vincere un’Asta
Immobiliare?

Io conosco almeno 11 modi diversi per fare le Aste immobiliari Senza Capitale o con Poco Capitale.

E’ inutile negare l’evidenza…

Se sei un Investitore Immobiliare (o Aspirante tale) e parti con un pò di “grana” in tasca, sei sicuramente agevolato!

Se hai qualche migliaio di euro a disposizione ti trovi su una corsia preferenziale…

…ma questo non significa che senza un Capitale di partenza tu non possa partecipare e vincere un’Asta Immobiliare!

Lo so lo so, in questo momento sei convinto/a che sia così…

…credi che l’unico modo per aggiudicarti un immobile ad un’Asta sia quello di avere disponibile tutto il Capitale già pronto sul conto corrente…

…è un classico… è ciò che pensano tutte le persone che NON fanno le Aste in maniera PROFESSIONALE.

E NON E’ ASSOLUTAMENTE COLPA TUA, credimi…

Ciò deriva dal fatto che sei bombardato da migliaia di INFORMAZIONI FASULLE messe nel web da chi non ha mai acquistato un immobile nemmeno giocando a Monopoli!

Fermati un attimo a riflettere: riesci a comprendere quanto sia depotenziante, demotivante e negativo questo pensiero?

Il meccanismo mentale che segui (senza rendertene conto!) è il seguente:

1. Pensi che alle Aste immobiliari potresti fare buoni affari

2. Poi ti dici “purtroppo non ho abbastanza soldi per farle, quindi non posso…”

3. Non fai nessuna azione concreta per procurarti il capitale necessario

4. Non partecipi all’asta… quindi ovviamente non fai affari alle aste.

5. Dunque dentro di te rinforzi l’idea originaria che senza capitale non sia possibile aggiudicarsi un’asta.

Lascia che io ti dica una cosa: IL PROBLEMA E’ A MONTE!

Henry Ford diceva: “che tu creda di farcela o di non farcela, avrai comunque ragione“.

Cioè, se tu credi di essere in grado di fare una cosa, metterai in campo delle azioni che ti condurranno o avvicineranno al risultato sperato.

Se invece pensi di non poter fare quella stessa cosa, ometterai di agire, o farai azioni di segno contrario, che ti allontaneranno dal risultato desiderato.

In processo funziona allo stesso modo, in un senso o nell’altro!

Proviamo ad invertire il ragionamento, vediamo che succede:

1. Pensi che con le Aste Immobiliari potresti fare buoni affari

2. Poi ti dici “purtroppo non ho abbastanza soldi per farle, ma [aggiungi] posso informarmi per capire come procurarmi il capitale necessario...”

3. Inizi a ricercare informazioni specifiche (quindi agisci in quella direzione…)

4. Finalmente vieni a conoscenza dei modi specifici per procurarti denaro per fare le Aste Immobiliari

5. Con quei soldi partecipi all’Asta e la Vinci… rinforzando l’idea originaria che ciò fosse possibile!

Complimenti… ce l’hai fatta!

Ti è chiaro ora quanto sia fondamentale il tuo approccio di base?

Lascia stare le persone attorno a te che ti dicono “non si possono fare soldi senza soldi” e quindi anche che “non si possono fare le Aste Immobiliari senza soldi“.

Queste persone probabilmente non hanno mai fatto un’asta immobiliare in vita loro…

… non si sono mai procurate nemmeno un centesimo di euro, per nessun progetto…

quindi come fanno a dirti che non si può?


Non sarebbe meglio ascoltare chi queste cose le fa tutti i giorni?

Opero nel campo delle Aste Immobiliari da OLTRE 13 ANNI, sono un Avvocato, un Imprenditore e Investitore Immobiliare professionista…

ho conosciuto decine e decine di persone che aspirano ad investire alle Aste Immobiliari, e queste sono le mie statistiche:

– l’ 80 % di loro sogna di fare un’asta, ma poi non fa nulla;

– il 10 % continua a formarsi, a leggere libri, a fare corsi e a riempirsi di informazioni, però poi non passa mai all’azione, perché è convinto che senza Capitale sia impossibile;

– il 7-8 % si “butta”, compra l’immobile sbagliato che gli rimane sul “groppone”, e resta a “leccarsi le ferite” per anni (per fare un’Asta Immobiliare profittevole devi conoscere altre nozioni oltre a sapere come procurarti il capitale necessario!);

– un esiguo 2-3 % ottiene almeno 1 risultato reale e concreto!

Forse il problema principale per il quale gli aspiranti investitori immobiliari non ottengono risultati concreti è proprio perché NON hanno il CAPITALE NECESSARIO e NON sanno COME PROCURARSELO…

…non hanno le Giuste Informazioni, organizzate tra loro.

Queste persone sono affascinate dal settore immobiliare, sanno o comunque percepiscono che con gli immobili (e con le Aste in particolare) si possono fare molti soldi…

…ma non sanno effettivamente come funzionano le Aste Immobiliari, Dove si trovano, Come si partecipa praticamente all’asta, Come ci si procura il CAPITALE NECESSARIO…

…quindi restano “paralizzate”, indecise, frustrate, insicure, e NON PASSANO MAI ALL’AZIONE… (alimentando l’idea dentro di sé che non sia possibile farle).

Cercare di fare un’Asta Immobiliare Profittevole senza sapere COME PROCURARSI IL CAPITALE NECESSARIO (in tempi molto brevi, per giunta…) è come voler andare a pescare senza sapere dove potersi procurare l’esca!

E’ chiaro che non fai mai il passo successivo… non c’è bisogno mica di un genio per capirlo!

Ok Achille, ho capito che posso fare le Aste Immobiliari anche avendo solo pochi soldi o zero soldi miei. Ma, in pratica, DOVE E COME posso PROCURARMI IL CAPITALE NECESSARIO?

Te lo spiego subito:

inizio col dirti che sono soltanto TRE LE SITUAZIONI in cui puoi trovarti in questo momento:

1) hai un capitale tuo che puoi utilizzare per fare l’asta;

2) hai zero capitale tuo;

3) hai un capitale tuo, ma è troppo piccolo per fare l’acquisto che hai in mente.

Analizziamole brevemente…

(1) Hai un Capitale tuo di cui puoi disporre subito?

Grandioso, andrai molto più veloce, considerati già sulla corsia di sorpasso…

(2) Hai Zero Capitale tuo da investire?

Ottimo, vuol dire che quando te lo procurerai (nel modo che io ti insegnerò) e lo userai per la tua prima operazione, il ROE (Ritorno sul TUO capitale investito: Utile Netto / Capitale Proprio Investito x 100) sarà tendente all’infinito…

(3) Hai un Piccolo Capitale utilizzabile, ma NON sufficiente per comprare un immobile all’asta?

Benissimo, ti procurerai la parte mancante che ti occorre nel modo che ti dirò, così farai un ottimo ROE…

Per ora, fissa soltanto questo CONCETTO CONTROINTUITIVOil Capitale Non è mai un problema quando si tratta di acquistare Immobili all’Asta a forte Sconto

E vuoi sapere perché conosco così bene quali sono I MODI PER PROCURARSI IL CAPITALE NECESSARIO per fare le Aste Immobiliari?

Perché mi sono trovato anch’io nella stessa situazione, che ho dovuto affrontare e risolvere…

Allora avevo 18-19 anni, tanti sogni nel cassetto e ZERO CAPITALE per fare le Aste Immobiliari.

Poi sono cresciuto, mi sono iscritto all’università, mi sono LAUREATO IN GIURISPRUDENZA a Perugia, mi sono SPECIALIZZATO alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali, scuola propedeutica e necessaria per l’accesso alla magistratura…

…e nello stesso anno (2007) sono anche diventato AVVOCATO.

Ho deciso di esercitare la professione legale a Isernia, mio Paese natale, dove ho iniziato a collaborare in uno studio legale che si occupava prevalentemente di ESECUZIONI IMMOBILIARI (le procedure che preludono alla messa all’asta dell’immobile pignorato).

Pensa che questo studio legale trattava più della metà di tutte le procedure esecutive celebrate presso il Tribunale di Isernia… pazzesco… una mole di lavoro spaventosa.

Lì ho fatto TANTA ESPERIENZA…

…poi però mi sono “staccato”, mi sono messo in proprio, ho aperto il mio studio e, un cliente alla volta, mi sono fatto conoscere ed apprezzare.

Dentro di me c’era (perché c’è sempre stata in realtà) la passione per gli immobili, tant’è che fin dai tempi dell’università ho iniziato a leggere libri e frequentare corsi di FORMAZIONE SUGLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI…

…per poi appassionarmi sempre di più al settore delle ASTE IMMOBILIARI…

…forse proprio perché, avendole conosciute e studiate così bene prima sui libri all’università, e poi in pratica “sul campo” esercitando la professione legale, mi sembrava tutto molto semplice, scorrevole e lineare.

Per me, già allora, non c’erano tabù.

Ogni problema che mi si presentava, lo affrontavo con interesse e lo risolvevo velocemente e con passione.

Ovviamente erano problemi che all’epoca gestivo per conto dei miei CLIENTI IMMOBILIARISTI…

…i quali, sapendomi ESPERTO E SPECIALIZZATO NELL’IMMOBILIARE, si rivolgevano a me per essere seguiti ed assistiti sia alle Aste Immobiliari, che per acquisizioni sul mercato libero.

Intanto nella testa mi frullava sempre più spesso un pensiero:

“ma perché devo solo aiutare gli altri a fare affari alle aste? Non posso farli anch’io?”.

In fin dei conti, il grosso del lavoro lo facevo io per loro:

io trovavo l’opportunità, io la analizzavo, io facevo la due diligence legale ed urbanistica (quest’ultima con l’ausilio un ingegnere, un architetto o un geometra), io preparavo le offerte di partecipazione all’asta, io partecipavo all’asta per loro conto.

Loro facevano solo due cose: mettevano di tasca propria il CAPITALE o comunque SE LO PROCURAVANO e stimavano il PVM (Probabile Valore di Mercato) dell’immobile che era in asta.

Poi ho capito che queste due cose erano NON meno importanti.

Specialmente il PROCURARSI IL CAPITALE NECESSARIO in tempi brevi è assolutamente determinante!

Sempre spinto dalla mia forte passione per il settore immobiliare, tempo qualche mese ed avevo imparato anche io a Trovare il Capitale Necessario per le operazioni immobiliari e a calcolare il PVM.

Ora sapevo fare TUTTO… e non sapevo fare NIENTE!

Nel senso che sulla carta, teoricamente e come professionista del settore immobiliare, ero il TOP

…ma nella pratica, come investitore immobiliare? Ovviamente VALEVO ZERO

…perché in realtà non avevo mai fatto nemmeno una sola operazione immobiliare per me stesso.

Avevo immagazzinato talmente tante informazioni da non sapere effettivamente come gestirle, come metterle in fila, da dove partire, cosa fare prima e cosa fare dopo, a cosa fare attenzione per evitare di sbagliare.

Poi, dopo qualche mese, ho finalmente trovato il bandolo della matassa!

Con calma e determinazione sono riuscito a mettere in fila TUTTI I SINGOLI STEP (ivi compresa la Ricerca del Capitale) per Vincere un’Asta…

…sono riuscito finalmente a protocollare il METODO che mi permette oggi di fare denaro con le
Aste Immobiliari a mio piacimento, e a farlo in modo SCIENTIFICO, SICURO e REPLICABILE.

Ho scoperto che c’è un punto esatto da dove partire…

…e degli STEP DETERMINATI da seguire in un PRECISO ORDINE CRONOLOGICO (non si può interscambiarli, non si può improvvisare).

Tralasciare o spostare anche soltanto uno dei cronologici passi necessari fa “saltare” tutta l’operazione!

Ecco perché soltanto il 2-3 % di chi prova ce la fa…

E TU? Vuoi far parte di questo esiguo 2-3 % che ce la fa?

E’ come quando devi costruire una casa:

1. Devi prima fare lo scavo;

2. Poi fai le fondazioni;

3. Poi alzi i muri, fai gli impianti e i solai, e così via fino al tetto;

4. Infine ti occupi dei rivestimenti esterni ed interni: pavimenti, piastrelle, infissi, porte, eccetera.

La sequenza da seguire è quella, e va osservata con precisione, punto per punto!

Cosa succederebbe se mettessi pavimenti e piastrelle prima di aver fatto il tetto?

Ecco, appunto…

…faresti un gran pasticcio.

E’ così che ho creato il Mio Metodo Unico (che poi ho chiamato “METODO ASTAFACILE”, tra un pò capirai il perché…) fatto di SEMPLICI ma NECESSARI STEP da seguire scrupolosamente, uno dopo l’altro, in un ordine cronologico ben preciso.

E poi cosa ho fatto? Lo vuoi sapere? (adesso viene il bello…)

L’ho testato per tre mesi su 15 aste che avevo selezionato (cioè ho simulato la partecipazione a quelle aste, 5 al mese per tre mesi, per vedere cosa sarebbe successo) e… rullo di tamburi…

BOOM! Il Sistema funzionava alla grande…

Ho rilevato che se avessi effettivamente partecipato a quelle 15 aste da me selezionate, 5 al mese,
seguendo Step-by-Step il Mio Sistema ASTAFACILE, in 3 mesi me ne sarei aggiudicate addirittura 3!

UNA AL MESE…

…con una percentuale media del – 47 % di Sconto sull’Acquisto rispetto al valore di mercato e con un ROI (Ritorno sull’Investimento) pari al + 40 % Netto alla rivendita.

Ok, era arrivato il mio momento! Ci dovevo provare…

…avevo creato un Sistema Unico che era una Bomba, non c’era più  nemmeno un minuto da perdere…

E quindi cosa ho fatto?

Avevo selezionato altre 5 aste. Seguendo il Mio Metodo Passo-Passo, preparo le offerte, partecipo alle prime due da calendario e… mi aggiudico la seconda!

Così… FACILE FACILE (ecco perché l’ho chiamato il “METODO ASTAFACILE”):

…un Appartamento residenziale (+ garage e posto auto) sito a Montesilvano (PE), a 61.000 €… a fronte di un probabile valore di mercato (cd. PVM) pari a 125.000 €.

Continuo scrupolosamente a seguire il Mio Metodo: pago il fondo spese ed ottengo il decreto di trasferimento, sgombero l’immobile, lo ristrutturo e lo valorizzo spendendo altri 14.081,68 €…

…poi lo metto in vendita a 125.000 € ed inizio ad effettuare le visite.

In men che non si dica ricevo tre offerte, però tutt’e tre ad un prezzo più basso di quello richiesto.

Mi impongo e dico: “o 125.000 € o niente“.

Uno di loro accetta, e l‘AFFARE E’ FATTO!

Tutto è successo nella massima semplicità!

Faccio i conti: 125.000 € (prezzo di rivendita) – 61.000 € (prezzo di aggiudicazione) – 14.081,68 € (tot. spese post aggiudicazione) = 49.918,68 € di Utile Lordo / Plusvalenza.

Il giorno del rogito pago al Notaio 9.983,66 € di Imposta sostitutiva, dunque mi metto in tasca un Utile Netto di + 39.935 €, con un ROI del + 47 %.

Ma aspetta… adesso viene il bello (specialmente per chi pensa che non si possano fare le Aste senza soldi o con pochi soldi propri)…

Siccome IO nell’operazione avevo messo DI TASCA MIA SOLTANTO 6.100 EURO (cioè solo quelli del deposito cauzionale iniziale; gli altri me li sono fatti prestare)…

…ho realizzato un ROE (Ritorno sul MIO Capitale Investito) del + 655 %.

Dunque, riepilogando: UTILE NETTO + 39.935 €, ROI + 47 %, ROE + 655 %.

Non male come prima asta immobiliare, direi…

Con una sola operazione e QUASI SENZA SOLDI avevo guadagnato l’equivalente di 2 anni dello stipendio medio italiano di chi lavora 8 ore al giorno dal lunedì al sabato… Impressionante…

No amico/a mio/a, non sto sparando cazzate, è la pura verità.

Nel Mio Report, dove spiego punto per punto i 13 PILASTRI DEL “METODO ASTAFACILE”, riporto gli atti pubblici da dove si evincono chiaramente tutti i dati di cui ti sto parlando.

In realtà nel Report mostro e documento anche altre aste immobiliari che ho portato a termine in maniera profittevole…

…come quella che ho concluso in pieno periodo di recente Pandemia, nella quale ho realizzato un Utile Netto di + 44.272 € e un ROI del + 52 % in Soli 71 Giorni

E’ proprio questa una delle ragioni per cui mi piace tanto l’immobiliare: è scritto tutto nero su bianco, se hai risultati lo puoi dimostrare facilmente!

Le chiacchiere stanno a zero…

Non sai ora le risate che mi faccio quando alcuni “Investitori Immobiliari” (…o almeno loro così si definiscono!) mi dicono:

Per fare le aste devi per forza avere tanti soldi tuoi

le Aste non vanno più

alle Aste c’è troppa gente, è diventato impossibile aggiudicarsi un immobile

alle Aste Immobiliari c’è la mafia e la camorra che non ti fanno aggiudicare niente“!

Quante stupidaggini…

Poi chiedo loro “Quante aste avete fatto il mese scorso?“, e mi rispondono “Zero“.

E allora domando loro “ok, allora quante aste avete fatto l’anno scorso?” e loro mi rispondono “una” o al massimo “due“…

…e allora aggiungo “perché solo una o due in un anno intero, cosa vi blocca?“…e loro SEMPRE mi rispondono “se non hai Soldi tuoi come fai? E’ impossibile“.

E li mi viene da dire “Ma Vafxxx...”.

Se fosse vero che senza soldi o con pochi soldi non si possono fare le Aste Immobiliari, io non avrei mai fatto la mia prima operazione immobiliare…

…e oggi non starei qui a scriverti che non solo è possibile, ma NON E’ NEMMENO COSI’ DIFFICILE come tutti credono!

Chi ti dice che non è possibile fare le Aste Immobiliari senza soldi o con pochi soldi tuoi, semplicemente Non conosce la cd. PIRAMIDE DEI FINANZIATORI.

Tu sai quali sono le categorie di soggetti da cui è possibile procurarti il Capitale Necessario per fare le tue Aste Immobiliari?

No?! Nessun problema… anch’io non la conoscevo fino a qualche anno fa.

E credimi, NON E’ COLPA TUA… è soltanto che là fuori pochissimi Investitori Immobiliari Professionisti conoscono questi concetti…figuriamoci gli altri!

Quando ho imparato DOVE e COME PROCURARMI IL CAPITALE NECESSARIO, per ottenere i soldi che mi occorrevano per fare la mia prima asta c’ho impiegato 1 SOLO GIORNO!

Prova ad immaginare che meravigliosa sensazione di potere, sicurezza e realizzazione provi quando ciò accade!

E’ una cosa fantastica…e in quel momento capisci di non avere più scuse per non provarci…

Bene, è arrivato il momento di svelarti la Piramide dei soggetti che possono finanziare la Tua Prima Asta Immobiliare…

…te l’accenno soltanto (ovviamente), perché se mi metto a spiegare ogni singolo punto scrivo 300 pagine…

…tanto avremo modo di approfondire i singoli modi, se lo vorrai.

Ecco a te la PIRAMIDE DEI FINANZIATORI:

1. Genitori
2. Parenti stretti (fratelli e sorelle, zii/zie, cugini/e, nonni/e)
3. Soci in affari
4. Colleghi di lavoro
5. Amici
6. Conoscenti stretti
7. Banche convenzionate con i Tribunali
8. La Tua Banca
9. Gli altri istituti di credito
10. Business Angels o Angels Investor (investitori/finanziatori professionisti)
11. Crowdfunding immobiliare.

Parliamo di ben 11 CATEGORIE DIFFERENTI!

Non venirmi a dire che non trovi chi ti finanzia…

Con ciascuno dei suddetti soggetti, tuttavia, bisogna aver un approccio diverso.

Eh già… perché ciascuno di loro ha una forma mentis, dei modi di ragionare, dei bisogni, delle esigenze differenti…

…e Tu devi imparare a rapportarti a loro in modo specifico, sennò non “caverai un ragno dal buco”!

Se impari a risolvere il problema “Capitale”, non c’è più niente che ti possa fermare dall’Aggiudicarti la Tua Prima Asta Immobiliare!

Ok, a questo punto sono sicuro che i tuoi dubbi si siano disciolti come neve al sole!

Quand’ho creato il Mio Sistema è stato come se avessi finalmente scoperto una “ricetta” magica che – se seguita passo-passo, scrupolosamente – mi avrebbe consentito di “mangiare torte” ogni volta che avessi voluto…

E così è stato…

Da allora non mi sono più fermato, mi sono aggiudicato diverse altre aste, e tante altre ne hanno fatte coloro che si sono fidati di me ed hanno seguito il MIO “METODO ASTAFACILE” IN 13 PILASTRI…

…che ora voglio condividere con Te, affinché anche Tu possa vincere la Tua Prima Asta Immobiliare in Soli Giorni e realizzare un Utile Netto di + 44.272 € e un ROI DEL + 52 % in modo sicuro e replicabile…

…anche se ora hai Zero Capitale (o quasi), non sai Come Procurartelo, ed hai solo una vaga idea di cosa sia un’Asta Immobiliare…

CHECKLIST DEI 13 STEP DEL “METODO ASTAFACILE”

1. Fissa i tuoi Obiettivi ed identifica il tuo “Perché”
2. Mappa il Territorio
3. Acquisisci le Competenze Tecniche Minime Necessarie
4. Definisci e Trova il Capitale necessario
5. Dove e Come Ricercare l’immobile “giusto” / l’opportunità
6. Come Individuare l’immobile “giusto” / l’opportunità
7. Come Valutare l’immobile
8. Come Valutare l’Opportunità Immobiliare ed essere certo/a che si tratti veramente di un Affare
9. Fai il Business Plan
10. Partecipa all’Asta
11. Ristruttura e Valorizza l’immobile
12. Vendi l’immobile
13. Trova un Mentore

Bene… questi sono i singoli Step che devi seguire se anche TU vuoi guadagnare un Utile Netto di + 44.272 € e fare un ROI del + 52 % in Soli 71 giorni grazie alle Aste Immobiliari…

… e raggiungere così la libertà che meriti, vivere una vita più serena, migliorare la tua autostima, sentirti più sicuro/a di te, comprare l’auto o la moto dei tuoi sogni, fare quella vacanza o quel viaggio che da troppo tempo rimandi…

…ed ottenere un riconoscimento sociale degno di chi – come Te – si mette in gioco, agisce e VINCE!

Clicca su pulsante “REPORT METODO ASTAFACILE Scarica Ora – 100% Gratis” e Ottieni Subito il Report sul Mio Metodo Unico – 100% GRATIS